Home Tecnologia ContourTrack

ContourTrack

Coltivazione a profondità costante

Avere una guida in profondità precisa non è così facile con i coltivatori trainati per via della loro lunghezza. LEMKEN dimostra che si può fare: Con l’adeguamento elettrico dei del telaio, la guida del coltivatore avviene grazie ad un aggiuntivo cilindro idraulico nel telaio.

La grandezza di misura è la pressione sulle ruote tastatrici. Il cilindro idraulico regola la posizione dell’unità rulli/dischi cavi, di modo che segua il profilo del terreno. La profondità di lavoro in questo modo rimane sempre costante anche quando si passa sopra a dossi o avvallamenti.

In questo modo è sempre garantito un trasferimento di potenza uniforme sul trattore, del tutto senza regolazione manuale! L’operatore è alleviato e viene raggiunto un risultato di lavoro sempre uniforme.

Coltivatore Karat

Coltivatore intensivo per la lavorazione delle stoppie

Scoprite di più qui

Partendo dal presupposto che un determinato carico sulle ruote tastatrici corrisponde alla profondità di lavoro desiderata sui terreni in piano, mantenendo costante il carico sulla ruota tastatrice anche in caso di profili variabili del terreno si ottiene il risultato voluto. Con una lunghezza del Karat in versione semiportata di otto metri netti, finora non era possibile mantenerle automaticamente questo carico nel passaggio su avvallamenti o dossi. Negli avvallamenti il coltivatore, se non regolato manualmente, lavora più superficialmente, mentre sulle zone collinose penetra ad una profondità maggiore del dovuto, alleggerisce il trattore e la forza di trazione aumenta notevolmente.

Il cilindro idraulico aggiuntivo nel telaio di aggancio dietro il settore ad ancore regola ora tramite il punto di rotazione la posizione del gruppo rulli/dischi concavi, di modo che questo segua il profilo del campo. In questo modo, il carico delle ruote tastatrici, posizionate subito accanto all'organo di lavoro, rimane sempre costante, di conseguenza anche la profondità della lavorazione. La regolazione idraulica della profondità, di serie, non viene compromessa. Le forze di sostegno residue, che si formano con la trazione dei denti e con il peso dell'attrezzo, vengono trasferite completamente al trattore.

Il cilindro idraulico viene controllato da un sistema di regolazione elettronico che riceve continuamente un segnale di misurazione dai perni dinamometrici sulle due ruote tastatrici, di modo che in caso di differenza di pressione la sua lunghezza cambi in modo automatico. A questo punto l'operatore deve solo più regolare prima della marcia la profondità di lavoro desiderata per tarare il sistema, dopo di che può stare certo che la qualità del lavoro risulterà costante. Questo sistema, semplice ma efficace, è disponibile come optional per il coltivatore semiportato Karat di LEMKEN. Il cliente ne trarrà un doppio vantaggio. Potrà risparmiare sul carburante grazie al rinforzo della trazione di serie del Karat, assicurando al contempo un adattamento ottimale alle caratteristiche del terreno da parte della macchina, per condizioni di lavoro ottimali su terreni con dossi e avvallamenti.